Progettare con Coccinelle porta fortuna

Diamo vita a una borsa piena di ideali

Era il 2014 e i B.Livers avevano appena disegnato la collezione di moda, con Gentucca Bini, che avrebbe dato il nome B.LIVE al successivo progetto della Fondazione. Nome che per i ragazzi voleva dire Essere, Credere e Vivere.

Sull’ onda di quel successo, nacque uno straordinario percorso umano e professionale, con l’allora fondatore di Coccinelle e A.D. Angelo Mazzieri, meraviglioso essere umano carico di simpatia e valori e con Eleonora Puja, direttrice marketing.

Un percorso che ci portò nel giro di qualche mese a progettare e realizzare un prodotto che raccoglieva in sé concetti, ideali e gusto dei B.Livers: la B.LIVE Bag.

Uno shopper reversibile, semplice e bellissimo. Da un lato, una stampa pitonata in oro o argento, mentre l’altro tinta unita, in nappa, semplice ed elegante. 

Fu una storia di rapporti umani bellissimi, sintonia, partecipazione delle maestranze e dei ragazzi che lavoravano con entusiasmo ai colori, alle fantasie, ai materiali, al packaging. E infine sfociò in un prodotto carico di significati con un immediato successo di critica (decine di articoli sui media) e di pubblico (rimase la best seller aziendale per diverse stagioni).

Oltre a questo, fruttò alla Fondazione denaro e nuove relazioni per sviluppare altre iniziative e connessioni che la lanciarono verso mete impreviste e stupefacenti. Come spesso sarebbe accaduto successivamente, quando da amicizia e sarebbero nati i “figli” migliori.